LA CONGIUNTIVITE ATOPICA

LA CONTIUNVITITE ATOPICA

 

La congiuntivite atopica  nella sua fase attiva è molto invalidante, è sempre bilaterale e spesso rappresenta una manifestazione associata alla dermatite atopica.

Si tratta quasi sempre di bambini di oltre i 3 anni o di giovani adulti portatori di altre lesioni eczematose palpebrali con lichenificazione e indurimento del margine palpebrale, macerazione della cute al canto interno ed esterno,  e talora zone eczematose al viso.FOTO-CONGIUNTIVITE_ATOPICA_2

 

 

E’ una patologia rara (per fortuna) in quanto coinvolge spesso la cornea con infiltrazioni superficiali periferiche con neovascolarizzazione e con ulcerazioni, portando in casi gravi a compromissione della vista. E' abbastanza frequente la comparsa di una cataratta, sia come possibile espressione della malattia stessa, sia come conseguenza iatrogena per l'uso frequente di corticosteroidi locali o generali.

 

 

FOTO-CONGIUNTIVITE_ATOPICA0001

 

I soggetti lamentano di solito fastidiosa secrezione mucinosa, talora così abbondante da rendere faticosa la stessa apertura palpebrale, con intenso prurito, lacrimazione, fotofobia ma senza una particolare stagionalità e con un andamento subcronico.

Possibili sono le esacerbazioni stagionali, in particolare nel periodo invernale quando vi è anche una sensibilizzazione verso gli acari domestici.

Le papille appaiono non molto rilevate e l’iperemia e l’infiltrazione cellulare in genere maschera la struttura anatomica dei vasi in questa mucosa tarsale (a differenza della congiuntivite allergica classica).