FRUTTI - UVA - ALLERGIA ALL'UVA

ALLERGIA all'UVA

 (Grape – Raisin)
Vitis vinifera L. (frutto)

ALL-ALIM_-_UVA_BLU_FRAPPOLO0001_X_INTERNETL’uva rappresenta il frutto della vite, un arbusto rampicante, conosciuto da migliaia di anni,  di cui però non è nota l'origine (verosimile dall’Asia Minore).
La famiglia dell'uva comprende tre specie principali :
- l'europea, Vitis vinifera, che produce l'uva da vino per eccellenza,  e che rappresenta la specie più coltivata (il 95 % dell'uva appartiene a questa specie) e comprende migliaia di varietà (vitigni)
- la nordamericana, che comprende due varietà principali, la Vitis labrusca (chiamata comunemente uva fragola o uva americana) e la Vitis rotundifolia;
- la terza specie raggruppa gli ibridi, chiamati anche ibridi francesi, sviluppati con innesti sulla specie europea Vitis vinifera. Si deve ricordare come la specie Vitis vinifera era quasi scomparsa in Francia per la infestazione di una piccola pulce la Phylloxera vastatrix che distrugge la radice della vite cibandosene  I vigneti furono salvati innestando  la vinifera su portainnesti americani della specie Vitis labrusca, immuni alla fillossera.

I principali paesi produttori di uva sono l'Italia, la Francia e la Spagna.
I chicchi dell'uva, rotondi o leggermente allungati e variamente polposi, sono delle bacche. Sono riuniti in grappoli  che possono contare da  6 a 300 chicchi di colore variabile: verde (che in Europa viene valutato come bianco), giallo verdastro, o rossastro o blu quasi nero.
La polpa è ricoperta da un buccia chiara protetta a sua volta da un sottile strato ceroso, la pruina.
La polpa può contenere da 1 a 4 semi oppure nessuno.
Si distingue l’uva da tavola, che si consuma come frutto e si utilizza in pasticceria e in cucina, l’uva da vino e l’uva destinata all'essiccazione.


PRINCIPALI  ALLERGENI  IDENTIFICATI (da www.allergome.org)

Nome

Attivita’

(vedi allergeni molecolari)

Via di sensibilizzazione

Vit v 1

Lipid Transfer Protein

Ingestione

Vit v 4

Actin-binding protein (profilina)

Ingestione

Vit v 5

Chitinase (classe IV – classe I)

Ingestione

Vit v Glucanase

Beta 1,3-glucanasi

Ingestione

Vit v TLP

Proteina Taumatino-simile

Ingestione

 

 

L'ALLERGIA ALL'UVA

ALL-ALIM-_UVA_VERDE_CHICCHI0001_X_INTERNETL’allergia all’uva è stata documentata  sia nelle regioni mediterranee quali Spagna, Italia, Grecia, Francia, ma anche negli Stati Uniti. Può interessare solo alcune varietà d’uva, e tollerare le altre.
Alcuni soggetti possono essere allergici all’uva ma non al vino, mentre altri non tollerano né uva né vino né derivati.
Può interessare sia bambini che adulti.
Sono state descritte oltre ai classici sintomi di una reazione allergica (rinite, asma, ecc.), sindrome allergica orale, orticaria anche reazioni anafilattiche e in alcuni individui anafilassi da sforzo.
In genere gli individui interessati da questa allergia sono anche allergici ad altri alimenti, specie componenti delle Rosacee (ad es. pesca, mela, albicocca, ciliegia, fragola, mandorla, prugna, pera)

Le chitinasi dell’uva rappresentano oltre il 50% delle proteine solubili dell’uva.
Oltre alle chitinasi anche  la proteina-taumatino simile è abbondante nell’uva matura; tuttavia le loro concentrazioni dipendono anche  dal tipo di vitigno e dalle aggressioni eventualmente subite.
Ricordo che queste proteine sono presenti anche dopo la vinificazione e compromettono la stabilità del vino, specie sul piano della chiarificazione. Inoltre la proteina taumatino-simile resiste bene alla digestione gastrica.  Quindi questa proteina potrebbe esserne la causa, anche se l’interesse sulla allergenicità dell’uva si è concentrata finora sulla LTP includendola in “una sindrome LTP” significando con questo che la sensibilizzazione avviene direttamente senza l’opera primaria di una sensibilizzazione pollinica, anche se qualche autore ritiene che sia la sensibilizzazione alla pesca a indurre poi la reattività all’uva.
La LTP Vit v 1 rappresenta l’allergene maggiore, è resistente anch’essa alla digestione gastrica.
La LTP dell’uva ha una omologia dell’80%  con quella della pesca.

Anche il succo d’uva può dare l’allergia all’uva, in quanto può contenere delle LTP che sono termostabili e che quindi risultano insensibili al processo di pastorizzazione.
Diverse osservazioni hanno indicato come pazienti reagiscono al succo d’uva e non all’uva fresca.
Segnalazioni anche per l’uva passita e per l’aceto di vino.

 

Principali fonti documentali generali in CULTURA ALLERGOLOGICA
Alcune fonti documentali specifiche


Alfaya T, Ojeda P, et al. Wine and hymenoptera venom allergy. Allergy 2009;64,S90:238

Anton E, Jimenez I, et al. Immediate hypersensitivity to grape: study of cross-reactivity with other fruits. Allergy 1997;52;S37:119

Ben M'rad S, Dridi A,  et al. L'allergie alimentaire à la pêche. Rev Fr Allergol Immunol Clin 2005;45:385-388

Bircher AJ, Bigliardi P, Yilmaz B. Anaphylaxys resulting from selective sensitization to Americana grapes. J Allergy Clin Immunol 1999;104:1111-1113

Borghesan F, Basso D, et al. Allergy to wine. Allergy 2004;59:1135-1136

Campina Costa S, Costa Silva I, et al. Grape allergy and coexisting sensitisations. Allergy 2008;63 ;S88:587

Garcia-Robaina JC, de la Torre-Morin F, et al. Anaphylaxis induced by exercise and wine. Allergy 2001;56:357-358

Gebhardt C, Vieths S, et al. 10 kDa lipid transfer protein: the main allergenic structure in a German patient with anaphylaxis to blueberry. Allergy 2009;64:498-499

Giannoccaro F, Munno G, et al. Oral allergy syndrome to grapes. Allergy 1998;53:451-452

Guinnepain MT, Rassemont R, Laurent J. Le raisin est aussi un trophallergène. Rev Fr Allergol Immunol Clin 1997;37:400

Guinnepain MT, Rassemont R, et al. Oral allergy syndrome (OAS) to grapes. Allergy 1998 ;53 :1225.

Kalogeromitros DC, Makris MP, et al. Sensitization to other foods in subjects with reported allergy to grapes. Allergy Asthma Proc 2006;27:68-71

Kanny G, Gerbaux V, et al. No correlation between wine intolerance and histamine content of wine. J Allergy Clin Immunol 2001;107:375-378

Kanny G, Mouton C, et al. Food allergy to alcohol. Allergy 2003;58:535

Karakaya G, Kalyoncu AF. Allergy to grapes. Ann Allergy Asthma Immunol 2000;84:265

MacLean J. Allergy to grapes. Ann Allergy Asthma Immunol 2000;84:265-266

Mur P, Feo Brito F, Bartolome B, et al. Simultaneous allergy to vine pollen and grape. J Investig Allergol Clin Immunol 2006;16:271-273

Pastorello EA, Farioli L, et al. Identification of grape and wine allergens as an endochitinase 4, a lipid-transfer protein, and a thaumatin. J Allergy Clin Immunol 2003;111:350-359

Pétrus M, Malandain H. Allergie alimentaire au raisin. Une nouvelle observation chez un enfant de 4 ans. Rev Fr Allergol Immunol Clin 2002;42:806-809

Rachid RA, Broff M, Twarog FJ. Anaphylaxis From Grapes in a Pediatric Patient. J Allergy Clin Immunol 2001;107:S271

Rodriguez A, Matheu V,  et al. Grape allergy in paediatric population. Allergy 2004;59:364

Sbornik M, Rakoski J,  et al. IgE-mediated type-I-allergy against red wine and grapes. Allergy 2007;62:1339-1340

Senna G, Mistrello G, et  al. Exercise-induced anaphylaxis to grape. Allergy 2001;56:1235-1236

Vassilopoulou E, Rigby N, et al.  Effect of in vitro gastric and duodenal digestion on the allergenicity of grape lipid transfer protein. J Allergy Clin Immunol 2006;118:473-480

Vaswani SK, Chang BW, et al. Adult onset grape hypersensitivity causing life threatening anaphylaxis. Ann Allergy Asthma Immunol 1999;83:25-26