POLLINI - Hordeum vulgare L. - ORZO

ORZO
Hordeum vulgare L. - Graminaceae

E’ una delle coltivazioni più antiche e tutt’oggi più estensive, anche perché più resistente al freddo rispetto ad altre graminacee cerealicole quali il frumento. Erbacea annuale con culmo (fusto) eretto, cavo, nodoso, alto 50-120 cm

HORDEUM_VULGARE_01_X_INTERNET

Superficie coltivata

HORDEUM_VULGARE_02_X_INTERNET

Infiorescenze. L’infiorescenza è una spiga cilindrica lunga 7,5 – 10 cm, con reste (appendici rigide setolose) molto lunghe; rachide robusto  che non si rompe a maturazione (quello che avveniva nella forma selvatica con perdita prematura delle cariossidi (frutto secco  delle graminacee in genere). La spiga è costituita da spighette disposte in due, quattro o sei fila verticali attaccate al rachide. Ogni spighetta è formata da singolo fiore.

 

POLLINE
Presenza del polline :  APRILE - AGOSTO

Allergenicità del polline: MODESTA

Descrizione : Granulo sferoidale ad ovoidale, talora ellittico, monoporato (=con un unico poro). Il poro di norma circolare od ovoidale. Esina (=strato esterno della parete pollinica)sottile con superficie  granulare o finemente reticolata. Dimensioni medio-grandi (da 22 a 122 micron di diametro.)

 

PRINCIPALI  ALLERGENI  IDENTIFICATI (da www.allergome.org)

 

Nome

Attivita’

(vedi allergeni molecolari)

Via di sensibilizzazione

Hor v 1

Gruppo 1 delle Graminacee – Espansina

Inalazione

Hor v 2

Gruppo 2 delle Graminacee – (da definire)

Inalazione

Hor v 4

Gruppo 4 delle Graminacee – Berberine Bridge Enzyme

Inalazione

Hor v 5

Gruppo 5 delle Graminacee – Ribonucleasi

Inalazione

Hor v 12

Profilina – Actin-binding protein

Inalazione

Hor v 13

Gruppo 13 delle Graminacee – Poligalatturonasi

Inalazione

 

Principali fonti documentali generali in Cultura Allergologica

Alcune fonti documentali specifiche : VEDI in Allergeni Molecolari- Graminaceae e nelle altre singole graminacee