POLLINI - Lolium multiflorum Lam. - LOGLIO ITALICO o LOGLIARELLA

LOGLIO ITALICO o LOGLIARELLA


Lolium multiflorum Lam. - Graminaceae

 

Pianta annua, talora perenne, con culmo (fusto) fino a 120 cm. E’ normalmente presente come coltura foraggiera. E’ adattabile a tutti i terreni. Si riscontra facilmente  anche in campi, prati e negli incolti.

 

LOLIUM_MULTI_-_01_X_INTERNET

Numerosi esemplari in una zona incolta. Si apprezzano la fragilità del rachide per il cospicuo incurvamento (e ciò facilita l’autodisseminazione) e le infiorescenze a spiga lassa, con spighette solitarie inserite sul rachide in posizione alterna e opposta così da costituire due file.

LOLIUM_MULTI_-_02_X_INTERNET

Spighette. Le spighette portano 10-20 fiori con glumetta (fogliolina modificata presente alla base di ogni fiore delle graminacee) esterna lievemente aristata (presenza di una breve appendice rigida).

POLLINE
Presenza del polline :  MAGGIO - LUGLIO

Allergenicità del polline: ELEVATA

Descrizione : Granulo da sferoidale ad ellissoidale, monoporato, con poro provvisto di opercolo.. Esina (=strato esterno della parete pollinica) scabrata (=con processi ornamentali di qualsiasi forma inferiori ad 1 micron in altezza). Dimensioni medie (29 x 34 micron circa).

 PRINCIPALI  ALLERGENI  IDENTIFICATI (da www.allergome.org)

 

 

Nome

Attivita’

(vedi allergeni molecolari)

Via di sensibilizzazione

Lol p 2

Gruppo 2 delle Graminacee – (da definire)

Inalazione

Lol p 5

Gruppo 5 delle Graminacee – Ribonucleasi

Inalazione

 

 

 


Principali fonti documentali generali in Cultura Allergologica

Alcune fonti documentali specifiche (oltre a quelle presenti in Allergeni Molecolari- Graminaceae e nelle altre singole graminacee)