FRUTTI A GUSCIO - MANDORLA - ALLERGIA ALLA MANDORLA

MANDORLA DOLCE

  

Almond - Amande

 

 

 

INTERNET_FRUTTI_DI_MANDORLA_SULLALBERO_X_INTERNET_copia

INTERNET___DRUPA_-_IMMAGINE_copia.jpg_durpa

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

In generale con il nome di mandorla ci riferiamo  al seme del frutto del Mandorlo, Prunus amygdalus var. dulcis, piccola pianta a foglie caduche che cresce in climi caldi e secchi.

Tale frutto è botanicamente una drupa (vedi immagine), abbastanza simile a quella della pesca, la cui parte esterna è carnosa, mentre la parte interna è dura (endocarpo) e racchiude il seme vero e proprio.

Tratteremo solo della comune mandorla commestibile (mandorla dolce) che di solito si consuma secca ma è commestibile già fresca.

 

 

UTILIZZO

 

INTERNET__MANDORLA_SEME_E_GUSCIO_copia.x_INTERNETIl suo sapore può accostarsi a qualsiasi alimento e quindi entra in un gran numero di piatti, in particolare con cereali, insalate, dolci, biscotti, gelati. Intera, a filetti o in polvere è si accosta bene al pollo e al pesce.

Se viene macinata, si trasforma in un burro cremoso utilizzato per tartine o per aromatizzare  minestre, piatti in umido, salse; oppure con lo zucchero viene trasformata  in una pasta  utilizzata per decorazioni  a dolci, pasticcini, cioccolatini.

 

Le mandorle possono essere consumate da sole con un aperitivo o associata con altri frutti quali datteri o altre noci, ma anche al caffè e al cioccolato.

 

INTERNET_MANDORLE_I_GRUPPO_X_INTEENT_copiaMacinate a secco si usano per fare dolci quali confetti, marzapane, torrone, cioccolato ripieno, e praline (mandorle ricoperte di zucchero caramellato)

 

Si può fare anche il latte di mandorla: si versa del latte o acqua calda sulla farina di mandorle e si lascia in infusione per 30 minuti. Si filtra il tutto in un telo che va pressato. Il latte di mandorla ad es. è la base della orzata: uno sciroppo aromatizzato con acqua di fiori di arancio che viene servita come bevanda dissentante.

Dalle mandorle dolci si estrae un olio commestibile usato soprattutto per le insalate, ma mai per friggere.  Viene utilizzato soprattutto in cosmetica (azione emolliente per la cute), in massoterapia e in farmacologia.

 

 

VIA DI SENSIBILIZZAZIONE : ingestione

 

PRINCIPALI ALLERGENI IDENTIFICATI E LORO CROSS-REATTIVITA’

(vedi anche gli allergeni molecolari)

 

Pru du 1 = Bet v 1-like

 

Pru du 2 = Taumatina – TLP

 

Pru du 2S Albumina

E’ un allergene maggiore e sono possibili cross-reazioni con alimenti che contengono questa proteina quali la noce, l’arachide e semi di girasole.

In uno studio (de Leon, 2007 - 18 phadia) su sieri di allergici all’arachide, IgE specifiche Ara h 2 sieriche si legavano a proteine presenti in sieri di allergici alla mandorla e alla noce del Brasile, indicando così che Ara h 2 possiede  epitopi leganti IgE in comune con allergeni della mandorla e della noce del Brasile. E’stata dimostrata una attività biologica di  cross-reattività IgE anticorpale tra arachide, noce del Brasile e mandorla.

 

Pru du 3 = Lipid Transfer Protein – LTP

Come sappiamo le proteine LTP rappresentano l’allergene maggiore dei componenti delle Rosacee ed evidenziano vari gradi di cross-reattività con altri membri della stessa famiglia ad es. con la mandorla ma anche con altri cibi non correlati contenenti allergeni LTP.

Ad es. Apricot LTP ha una identità di sequenza del 91% verso la Pesca e del 94% verso  la mandorla; la LTP della nocciola ha una omologia aminoacidica del 62% con la LTP della mandorla, del 59 % di omoologia con la LTP della pesca, del 59 % di omologia con la LTP della ciliegia.

 

Pru du 4 = Profilina

E’ possibile una cross-reattività tra questa profilina e profiline presenti in altri vegetali.

E’ possibile una cross-reattività con la profilina delle graminacee. Si deve ricordare che la profilina è soggetta a denaturazione e quindi si può ottenere una variabile reattività.

 

Pru du 5 = Proteina ribosomiale acida

 

Pru du 6 = 11S globulina – Legumin-like protein chiamata anche Pru du amandina

Studi in vitro hanno evidenziato una cross-reazione con una proteina minore di 50 kDa del Granoturco  (una gamma-zeina)

 

Pru du Conglutinina

 

Altre considerazioni

 

E’ stato riportato una associazione tra allergia pollinica e allergia alla mandorla.

Circa 33% di soggetti allergici al polline di Betulla possono manifestare una ipersensibilità anche alla mandorla e alla ciliegia.

Altri studi hann dimostrato come siano nocciola, mandorla, e mela i più comuni allergeni alimentari più frequentemente associati alla allergia al polline di betulla.

 

Uno studio del 2006  del gruppo di Kalogeromitros rappresentato da 61 soggetti con documentata allergia all’uva e ai suo derivati (vino, succo, e aceto di vino)  si è riscontrato che 81,9 % di questi avevano una co-sensibilizzazione alla mela; 70,5% alla pesca, 47,5 % alla ciliegia, 32,8% alla fragola, 49,2 all’arachide, 42,6 % alla noce, 31,1% alla nocciola, 26,2 % alla mandorla e 29,5 % al pistacchio. Possibile presenza di panallergeni. Leggere anche l'allergia all'uva.

 

Bacio e mandorla. Si sono riscontrate reazioni allergiche causate dal bacio  dopo ingestione di mandorla in soggetto sensibilizzato alla stessa. Le manifestazioni sono state o locali o generali, da lievi a moderate, a gravi. Il tempo di latenza dalla ingestione dell’allergene e le manifestazioni da bacio è stato molto variabile, da pochi minuti a due ore circa.

 

Principali fonti documentali generali in Cultura Allergologica

Alcune fonti documentali specifiche:

Asero R, Mistrello G, Roncarolo D, Amato S. Allergenic similarities of 2S albumins. Allergy 2002;57:62-6
De Leon MP, Drew AC, Glaspole IN, Suphioglu C, et al. Functional analysis of cross-reactive immunoglobulin E antibodies: peanut-specific immunoglobulin E sensitizes basophils to tree nut allergens. Clin Exp Allergy 2005;35:1056-1064
De Leon MP, Drew AC, Glaspole IN, Suphioglu C, et al. IgE cross-reactivity between the major peanut allergen Ara h 2 and tree nut allergens. Mol Immunol 2007;44:463-471
Diaz-Perales A, Lombardero M, Sanchez-Monge R, Garcia-Selles FJ, et al. Lipid-transfer proteins as potential plant panallergens: cross-reactivity among proteins of Artemisia pollen, Castanea nut and Rosaceae fruits with different IgE-binding capacities. Clin Exp Allergy 2000;30:1403-1410
Dutau G, Rancé F. Le syndrome des allergies induites par le baiser / Kiss-induced allergy. Revue Fr Allergol 2006 ;46 :80-84.
Eriksson NR, Formgren H, Svenonius E. Food hypersensitivity in patients with pollen allergy. Allergy,1982;37:437-443.
Garcia-Selles FJ, Diaz-Perales A, Sanchez-Monge R, Alcantara M, et al. Patterns of reactivity to lipid transfer proteins of plant foods and Artemisia pollen: an in vivo study. Int Arch Allergy Immunol 2002;128:115-122
Jacquenet S, Moneret-Vautrin DA. Les allergènes de l'arachide et des fruits à coque / Allergy to peanut and all kinds of nuts Rev Fr Allergol 2007;47:487-41
Kalogeromitros DC, Makris MP, Gregoriou SG, Katoulis AC, Straurianeas NG. Sensitization to other foods in subjects with reported allergy to grapes. Allergy Asthma Proc 2006;27:68-71  
Lee SH, Benmoussa M, Sathe SK, Roux KH, Teuber SS, et al. A 50 kDa Maize gamma-Zein Has Marked Cross-Reactivity with the Almond Major Protein. J Agric Food Chem. 2005;53:7965-7970
Poltronieri P, Cappello MS, Dohmae N, Conti A, et al. Identification and characterisation of the IgE-binding proteins 2S albumin and conglutin gamma in almond (Prunus dulcis) seeds. Int Arch Allergy Immunol 2002;128:97-104
Rodriguez J, Crespo JF, Lopez-Rubio A, De La Cruz-Bertolo J, et al. Clinical cross-reactivity among foods of the Rosaceae family. J Allergy Clin Immunol 2000;106:183-189
Roux KH, Teuber SS, Robotham JM, Sathe SK. Detection and stability of the major almond allergen in foods. J Agric Food Chem 2001;49:2131-2136
Sanchez-Monge R, Lombardero M, Garcia-Selles FJ, et al. Lipid-transfer proteins are relevant allergens in fruit allergy. J Allergy Clin Immunol 1999;103:514-519
Sathe SK, Wolf WJ, Roux KH, Teuber SS, et al. Biochemical characterization of amandin, the major storage protein in almond (Prunus dulcis L.). J Agric Food Chem 2002;50:4333-4341
Tawde P, Venkatesh YP, Wang F, Teuber SS, Sathe SK, Roux KH. Cloning and characterization of profilin (Pru du 4), a cross-reactive almond (Prunus dulcis) allergen. J Allergy Clin Immunol 2006;118(4):915-22
Venkatachalam M, Teuber SS, Roux KH, Sathe SK. Effects of roasting, blanching, autoclaving, and microwave heating on antigenicity of almond (Prunus dulcis L.) proteins. J Agric Food Chem 2002;50:3544-3548