ALIMENTI - UOVO DI QUAGLIA - ALLERGIA ALL'UOVO DI QUAGLIA

 

ALLERGIA A UOVA DI QUAGLIA

 

QUAGLIA - QUAIL - CAILLE

_K_-_allergia_-_uova_quaglia_OK_-_immagine_

La casistica documentata di tale allergia è molto limitata, nonostante l’uso alimentare diffuso di questo uovo, enfatizzato pure come rimedio alle comuni allergie respiratorie oppure anche come sostituto dell’uovo di gallina quando  vi è una allergia a questo uovo.

Infatti sebbene vi siano occasionalmente delle cross-reattività tra le proteine dell’uovo di pollo e proteine di altri uova di altri volatili (duck, turkey, and quail), i soggetti allergici all’uovo tollerano di solito le uova degli altri volatili. (Kemp,2007 Pediatr Allergy Immunol).

 

CASISTICA

 

Report di Alessandri C. (2005)

Bambino di 5 anni. A 6 mesi: dermatite atopica e positività al latte vaccino e all’uovo di gallina. Dieta di restrizione fino a 12 mesi: tolleranza per il latte, ma non per l’uovo. A 3 anni di età ulteriore sensibilizzazione ai dermatofagoidi.

Viene ricoverato d’urgenza con una eruzione orticariode diffusa, congiuntivite, fischi sibilanti, e malessere importante.  Questi sintomi sono insorti immediatamente dopo aver sfregato la sua faccia con la sua mano che aveva tracce di di uovo di quaglia. Tale manifestazioni regredirono con le terapie in mezzora.

Questo bambino non aveva mangiato nessuna specie di uccello né aveva per casa nessuna animale da compagnia né nessun uccello.

L’iuovo di quaglia erano stato manipolato per cuocerlo: alla famiglia le era stato detto che l’uovo di quaglia non era pericoloso per un allergico all’uovo di gallina.

Le indagini  effettuate nella tabella sottostante

_OK_-_ALL_QUAGLIA_2005713

HE (uovo di gallina: albume e tuorlo) QE (uovo di quaglia: albume e tuorlo) 

 

Gli autori vollero studiare se la reattività cutanea tra l’uovo di gallina e l’uovo di quaglia  sia per l’albume che per tuorlo fosse appannaggio di questo singolo soggetto o fosse più frequente, e  arruolarono 25 bambini atopici (età media 47,8 mesi) 15 dei quali evidenziavano Prick-Prick Test (PPT) positivi e allergia all’uovo di gallina.

Tutti i bambini con PPT positivi all’albume (n=15) e al tuorlo (n=13)  dell’uovo di gallina evidenziavano positivi PPT per l’uovo di quaglia (sia per albume che per il tuorlo) e nessuno dei bambini PPT negativo all’uovo di gallina avevano positivo PPT per l’uovo di quaglia.

Gli autori ipotizzano che essendo la gallina e la quaglia all’interno della stessa classificazione dei “Galliformi” , ci siano degli epitopi cross-reattivi tra le uova di queste due specie diverse, e raccomandano di evitare con cura l’uova di quaglia nei bambini con dermatite atopica e con allergia all’uovo di gallina.

 

Report di Ventura T, et al. (2007)

Si tratta di di una allergia all'uovo di quaglia in una donna di 32 anni che non aveva allergia all'uiovo di gallina e che aveva altre volte mangiato le uova di quaglia senza aklcun disturbo. Improvvisamente dopo aver mangiato un piatto di uova di quaglia cominciò ad aver tosse, dispnea, prurito diffuso, rigonfiamento del viso e delle palpebre: tale sintomatologia durò 24 ore nonostante il trattamento farmacologico intrapreso. Dopo questo episodio continuò a manmgiare uova di gallina senza problemi, ma non mangià più quelli dio quaglia. SDi eseguirono vari accertamenti negativi per albume e tuorlo crudo di uovo di gallina, mentre quelli per albume e tuorlo crudo di quaglia risultarono positivi, mentre risultarono negativi per albume e ruolo cotti sempre di uovo di quaglia. IgE immunobloting evidenziò una sola banda di circa 37 kDa  per l'estratto di albume di uovo di quaglia ma non per quello di gallina e di anatra. Pertanto in riferimento al peso molecolare l'allergene responsabile pare sia l'ovomucoide dell'albume dell'uovo di quaglia.

 

Report di Caro Contreras F-J e al. (2008)

Riportano un caso di allergia all’uovo di quaglia senza allergia all’uovo di gallina.

Si tratta di una bambina di 10 anni e mezzo che manifestò anafilassi dopo aver mangiato un uovo non cotto di quaglia.  Aveva già mangiato altre volte uova di quaglia bollite e come pure  le uova di gallina senza alcun problema.

Si eseguirono prick per uovo di pollo, prick-by-prick per uovo di quaglia non cotto e per uovo di gallina crudo. Si determinarono le IgE specifiche per uovo di pollo, e si attuò SDS-PAGE e immunoblot  verso le uova provenienti da pollo, anatra, oca e quaglia.  I risultati sono stati : per l’uovo di pollo negativi prick, prick-by-prick e assenza di IgE specifiche.  Per l’uovo di quaglia il prick-by-prick è stato positivo. Mediante immunoblot si riconobbe una proteina nell’albume dell’uovo di quaglia, una ovotrasferrina, non riscontrata negli altri tipi di uova.

 

_OK_-_ALL_QUAGLIA_2008712

Immunoblot per albume e per tuorlo ripsettivamente di gallina, di quaglia, di anatra, di oca

 

Gli autori concludono che si è trovata una specifica proteina dell’uovo di quaglia, che non ha cross-reazioni con le proteine dell’uovo di gallina. La cottura degrada tali proteine.

 

Report di Renaudin JM et al. (2012)

Una paziente di 32 anni ha presentato, per tre volte, una reazione anfilatticva dopo ingestione di uovo crudo di quaglia (circa 20 grammi).  Tale ingestione andava avanti già da molti mesi senza problemi, seguendo dei consigli per risolvere la sua dermatite atopica.

Dal punto anamnestico risultavano numerosi antecedenti atopici: eczema cronica dall’età di 10 anni, rinite asma allergici, allergie alimentare alle rosaceae.   E’ sensibilizzata ai dermatogfagodi, al gatto e al cane, e ai pollini di betullacee, e graminacee.

Tests allergologici effettuati: prick test sono positivi per albume crudo  e per tuorlo crudo di quaglia; mentre negativi gli stessi test per uovo di gallina.  L’uovo di pollo è stato reintrodotto senza alcuna manifestazione sia cotto che crudo.

L’esplorazione mediante immunoblot evidenzia le differenze tra l’uovo di quaglia e l’uovo di gallina sia cotto che crudo, per la  presenza di numerose bande di precipitazione tra 25 e 49 kDa.  Pertanto appaiono in cause altri allergeni diversi dall’ovotransferrina del caso precedente.

 

ALLERGIA_UOVO_QUAGLIA_-_QUAGLIA_COMUNE_VIVA_

Quaglia comune (Coturnix coturnix)

FONTI BIBLIOGRAFICHE 

Alessandri C, Calvani M Jr, Rosengart L, Madella C. Anaphylaxis to quail egg. Allergy 2005;60:128-129.

Caro Contreras FJ, Giner Muñoz MT, Martin Mateos MA, Plaza Martin AM, Sierra Martinez JI, Lombardero M. Allergy to quail's egg without allergy to chicken's egg. Case report. Allergol Immunopathol (Madr) 2008;36:234-237.

Hoffman DR, Guenther DM. Occupational allergy to avian proteins presenting as allergy to ingestion of egg yolk. J Allergy Clin Immunol 1988;81:484-488.

Kemp AS. Egg allergy. Pediatr Allergy Immunol 2007;18:696-702.

Langeland T. A Clinical and Immunooogical study of allergy to hen's egg white. VI. Occurence of proteins cross-reacting with allergens in hen's egg white as studied in egg white from turkey, duck, goose, seagull, and in hen egg yolk, and hen chicken sera and flesh. Allergy 1983;38:399-412.

Tan BM, Sher MR, GoodRA, et al. Severe food allergies by skin contact. Ann Allergy Asthma Immunol 2001;86:583-586.

Verdura TE, Múgica MV, Tejedor MA, Lindo DP, Moro M, Rosado A, et al. Allergy to quail egg. Allergy 2007;62(suppl. 83):331.